Emergenze e informazioni di pubblica utilità: il Comune sceglie Alert System

SARZANA 09.01.2018_ Dallo scorso dicembre il Comune di Sarzana ha aderito al nuovo sistema Alertsystem per avvisare la popolazione per emergenze e pubblica utilità. Si tratta di un servizio operativo per la tutela della popolazione in grado di comunicare ai cittadini in completa autonomia e in totale sicurezza 24 ore su 24, effettuando migliaia di telefonate. Basato su una struttura tecnica distribuita su 26 centrali telefoniche permette di effettuare oltre 200mila chiamate ogni ora.
“Abbiamo pensato di aderire a questo sistema in quanto in grado di diffondere informazioni di pubblica utilità in maniera capillare – spiega il sindaco Alessio Cavarra – raggiungendo tutti i telefoni fissi e le utenze mobili registrate”.
“Alert System – continuano gli assessori Ravecca e Baudone - è un efficace strumento per allertare la popolazione e il personale di servizio in occasione di eventi atmosferici, incendi, e gestire situazioni quotidiane, acqua non potabile, distacco inatteso di energia elettrica, interruzioni strade, chiusura scuole e comunque tutte le situazioni che riguardano la pubblica utilità”.
E' prevista inoltre la possibilità di creare liste di utenti telefonici del comune per poter raggiungere in maniera efficace il cittadino, geolocalizzate in frazioni, quartieri, vie, piazze, scuole, attività commerciali. Il cittadino può iscriversi direttamente al servizio direttamente sul sito istituzionale www.comunesarzana.gov.it nella sezione “Iscrizione al servizio Alert System” creata all'interno dello spazio dedicato alla protezione civile 
Il sistema é utilizzabile h24, fornisce statistiche dettagliate su tutte le attività svolte e consente di monitorare  l'efficacia del messaggio attraverso la certezza di un responso di chiamata. Costo annuale del servizio 5mila euro.
“Nell'aderire a questo nuovo sistema – concludono gli amministratori – avvieremo con il 2018, una campagna informativa rivolta ai cittadini per quanto concerne le norme da seguire in caso di allerte meteo e calamità naturali. A tal proposito gli uffici stanno predisponendo un piccolo manuale di protezione civile, una sorta di vademecum con le principali norme e misure di autoprotezione da mettere in atto in caso di emergenza, che verrà distribuito alla popolazione”.