Il sindaco Ponzanelli emana un avviso pubblico per dare vita alla Consulta Comunale per i Giovani e il Disagio Giovanile: adesioni entro il 6 novembre

SARZANA 03.10.2020 _ Con un avviso pubblico il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli ha deciso di convocare la Consulta Comunale per i Giovani e il Disagio Giovanile il cui regolamento è stato approvato nel 2016 ma che, fino ad oggi, di fatto non è mai stata riunita e rimasta solo sulla carta. “Considerato che la Consulta Comunale per i giovani e il disagio giovanile – si legge nell’avviso pubblico - nasce con lo scopo di diventare un organo di partecipazione dei giovani alla vita sociale e politica della comunità, per favorire il raccordo fra i giovani e le istituzioni locali e fornire spunti e proposte inerenti le tematiche e il disagio giovanile da sottoporre ai competenti organi dell'Amministrazione Comunale si avvisa che è formalmente istituita la  Consulta comunale per i giovani e il disagio giovanile”. Basterà una semplice richiesta scritta e tutti i giovani di età compresa tra i 16 ed i 30 anni, residenti nel Comune di Sarzana o che abbiano nel territorio del Comune di Sarzana il centro dei propri interessi, le associazioni giovanili, le associazioni che si occupano di disagio giovanile operanti nel territorio potranno aderire alla Consulta. Il termine per l’adesione scade il prossimo 6 novembre; il modulo dovrà essere presentato tramite pec  all'indirizzo protocollo.comune.sarzana@postecert.it oppure mediante posta elettronica all'indirizzo protocollo@comunesarzana.gov.it; avviso e modello di richiesta https://www.comunesarzana.gov.it/servizi-sociali.html . Successivamente alla raccolta di adesioni avverrà la prima convocazione dell'assemblea, nel corso della quale verranno eletti gli organi della Consulta.