Esenzioni e riduzioni TARI 2021 per i nuclei familiari in disagio economico: l’Amministrazione stanzia oltre 90mila euro. Le domande  dal 15 settembre

  • Stampa

SARZANA 10.09.21_ Cresce rispetto allo scorso anno e arriva a poco meno di 92mila euro lo stanziamento che il Comune di Sarzana ha stabilito per garantire il finanziamento delle agevolazioni sul pagamento della TARI relative all’anno 2021 in sostegno delle famiglie che versano in disagio economico.
Con determinazione dirigenziale n.775 del dirigente Franco Nicastro è stato infatti approvato il bando e lo schema di domanda per la richiesta delle agevolazioni sulla tassa sui rifiuti riferite all’anno 2021.
Nell’atto l'Amministrazione comunale “prendendo atto della crisi economica conseguente alla pandemia da Covid-19 e valutata la necessità di venire incontro alle famiglie in difficoltà concedendo, nei limiti stabiliti dalla normativa l'esenzione o la riduzione della TARI per i nuclei famigliari sulla base dei parametri ISEE” ha stabilito i seguenti criteri per l’accesso al beneficio:
- esenzione dal pagamento della TARI per i nuclei familiari con ISEE ordinario inferiore o pari al minimo vitale pari a 6.702,54 euro;
- riduzione di un importo pari al 50% del dovuto per i nuclei familiari con ISEE ordinario inferiore o pari a 10.500,00 euro.
“Dopo diciotto mesi molto difficili - ha dichiarato il sindaco Cristina Ponzanelli - gli effetti della pandemia si sentono ancora, e a soffrirne di più sono le famiglie più fragili. Per questo abbiamo deciso di intervenire con un sostegno che cresce rispetto all’anno scorso, a favore di chi è più in difficoltà”.
Il bando stabilisce che i richiedenti non possano essere proprietari di beni immobili, con l’esclusione dell’immobile di residenza.
Successivamente alla presentazione delle domande, gli uffici competenti provvederanno a redigere un elenco degli idonei sulla base delle certificazioni   ISEE prodotte, a cominciare dagli Isee più bassi e fino ad esaurimento dei
fondi disponibili.
Le domande dovranno essere consegnate all'ufficio Protocollo del Comune di Sarzana (consegna presso il Centralino – piano terra del Palazzo Civico) dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12 a partire dal prossimo 15 settembre; il giorno 15 ottobre termine ultimo e perentorio per la consegna delle domande è fissato alle ore 12. Le domande con i relativi allegati possono essere inviate a mezzo servizio postale: in questo caso farà fede la data e l'ora di arrivo al protocollo comunale.
Il bando e la modulistica possono essere scaricati dal sito del Comune di Sarzana www.comunesarzana.gov.it , nella sezione  Amministrazione Trasparente  e nella sezione Politiche Sociali, oppure ritirata presso il Palazzo Civico o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.
Il sostegno al pagamento della Tari 2021 alle famiglie in disagio economico, va ad aggiungersi a quello che l'Amministrazione Ponzanelli ha voluto garantire anche al tessuto economico cittadino, messo a dura prova dall'emergenza sanitaria da COVID -19.
Il Comune di Sarzana, come deliberato dal consiglio comunale, ha deciso infatti di applicare importanti riduzioni anche per le utenze non domestiche che hanno visto scendere la loro bolletta del 40% nel caso di musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto, alberghi con e senza ristorante, negozi commerciali e botteghe di abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, ferramenta e altri beni durevoli, negozi particolari quali la filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato, banchi di mercato per beni durevoli, parrucchiere, barbiere ed estetista, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, bar, caffè, pasticceria, banchi di mercato generi alimentari e addirittura del 100%, il che significa esenzione totale dal pagamento, per palestre, cinematografi, teatri, discoteche, night club e impianti sportivi.